Ultime News

La Chiesa

chiesa
1) Giacomo 4:4 O gente adultera, non sapete che l'amicizia del mondo è inimicizia verso Dio? Chi dunque vuol essere amico del mondo si rende nemico di Dio.
2) Giovanni 15:19 Se foste del mondo, il mondo amerebbe quello che è suo; poichè non siete del mondo, ma io ho scelto voi in mezzo al mondo, perciò il mondo vi odia.
3) 2 Timoteo2:4 Uno che va alla guerra non s'immischia in faccende della vita civile, se vuol piacere a colui che lo ha arruolato.
4) 1 Giovanni 2:15-17 Non amate il mondo nè le cose che sono nel mondo. Se uno ama il mondo, l'amore del Padre non è in lui. Perchè tutto ciò che è nel mondo, la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita, non viene dal Padre, ma dal mondo. E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno.
5) 2 Corinzi 6:14;17 Non vi mettete con gli infedeli sotto un giogo che non è per voi; infatti che rapporto c'è tra la giustizia e l'iniquità? O quale comunione tra la luce e le tenebre? Perciò, uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d'impuro; e io vi accoglierò.
6) Efesini 5:11 Non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre; piuttosto denunciatele;
7) Romani 12:2a Non conformatevi a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente.

- Siamo un potente esercito di soldati Cristiani che combattono una guerra senza tregua per la Verità e l'Amore, contro le scuole senza Dio, le chiese senza Cristo e il sistema senza cuore di Mammona! (i beni materiali)


- Perchè Dio è così contrario a questo sistema mondano? Perchè esso va contro Dio, non solo, ma appartiene al Diavolo!


- Il materialismo è la più vasta religione del mondo, e la maggior parte della gente adora le cose che vede, senza rendersi conto che ci sono delle forze spirituali maligne attaccate, che non possono vedere.( Luca 4:5-8 )


- Il sistema è al tuo servizio, perchè è servo di Dio e lo usa per il Suo scopo! Fa che serva anche al tuo, usalo! -- ma fai attenzione, che non sia lui ad usare te!


- Ciò che il mondo ha da offrire, è solo per un pò di tempo, ma il servizio per il Signore è per sempre! Fa come Mosè, che abbandonò l'Egitto! Guardò oltre questa realtà perchè vedeva Gesù e aveva un occhio sulle cose eterne e le sue grandi ricompense! (Ebrei 11:24-27 )-

-----------------------------------------------------------------------------------

La vera Chiesa

la vera chiesa

Appartieni tu all'unica e vera Chiesa, fuori dalla quale non c'è salvezza? Non ti sto chiedendo dove vai al culto la domenica, ti chiedo solo: Appartieni all'unica e vera Chiesa?
Dov'è quest'unica e vera Chiesa? Qual è quest'unica e vera chiesa? Quali sono i segni che contraddistinguono quest'unica e vera Chiesa? Sono domande legittime. Prestatemi attenzione ed io vi fornirò alcune risposte.

L'unica e vera Chiesa è composta tutta da credenti nel Signore Gesù. E' composta da tutti gli eletti di Dio, da uomini e donne convertiti a Cristo, da ogni vero cristiano. In chiunque possiamo discernere l'elezione di Dio Padre, l'aspersione del sangue di Dio il Figlio, l'opera santificante di Dio lo Spirito Santo, in quella persona vediamo un membro della vera chiesa di Cristo.

Si tratta di una Chiesa della quale tutti i membri portano le stessi segni caratteristici. Sono tutti nati dallo Spirito; tutti possiedono "ravvedimento davanti a Dio e fede nel Signore nostro Gesù Cristo", santità di vita e di condotta. Tutti odiano ciò che Dio considera peccato e tutti amano Cristo. Potranno rendere culto a Dio in maniere diverse. Alcuni useranno un particolare formulario di preghiere, altri nessuno; alcuni adorano Dio ponendosi in ginocchio, altri in piedi, ma tutti adorano Dio d'un cuore solo. Sono condotti da un unico Spirito; sono edificati su un unico fondamento; traggono tutti la loro religione da un unico libro, cioè la Bibbia. Sono tutti uniti, come i raggi di una ruota al perno centrale, a Gesù Cristo. Essi tutti possono persino ora dire d'un cuore solo: Alleluia, e possono rispondere d'un cuore solo e con un'unica voce: Amen e amen.

Si tratta di una chiesa che non dipende sulla terra da alcun particolare suo ministro, ma che pure valorizza coloro che predicano l'Evangelo ai suoi membri. La vita dei suoi membri non dipende dal registro di chiesa sul quale sono scritti i loro nomi; non dipende nemmeno dal Battesimo o dalla Cena del Signore, per quanto essi valorizzino altamente queste cose quando devono parteciparvi. Ha però un solo e grande Capo, un solo Pastore, un solo grande arcivescovo: Gesù Cristo. Egli solo, mediante il Suo spirito, è Colui che li riceve come membri di questa Chiesa, sebbene i ministri possano indicarne la porta. Fintanto che non è Lui ad aprire la porta, nessuno sulla terra la può aprire: né vescovi, né presbiteri, né assemblee, né sinodi. Una volta che un uomo o una donna si ravvede dai propri peccati e crede all'Evangelo, in quel momento stesso diventa membro di questa Chiesa. Come il ladrone pentito, potrebbe non avere l'opportunità di essere battezzato, ma egli ha qualcosa di molto migliore del battesimo d'acqua: il battesimo nello Spirito. Potrebbe non essere in grado di ricevere il pane ed il vino della Santa Cena, ma egli mangia del corpo di Cristo e beve il sangue di Cristo per fede ogni giorno della sua vita, e nessun ministro può impedirglielo. Potrebbe persino essere scomunicato da uomini consacrati e tagliato fuori dalle ordinanze esteriori della Chiesa professante; ma nessun uomo o donna consacrati al mondo potranno escluderlo dalla vera Chiesa.

Si tratta di una Chiesa la cui esistenza non dipende da forme, cerimonie, cattedrali, chiese, cappelle, pulpiti, fonti, paramenti, organi, dotazioni, denaro, re, governi, magistrati, o da qualsiasi atto di favore concesso da mani d'uomo. Ha continuato a vivere e continuerà a vivere anche quando tutte queste cose le saranno sottratte; è stata spesso, infatti, costretta a nascondersi nei deserti, nei boschi e nelle caverne della terra fuggendo da coloro che avrebbero dovuto esserle amici. La sua esistenza dipende da null'altro che la presenza di Cristo e del Suo Spirito. E' per questo che essa non muore, perché vive della loro presenza.

Questa è la Chiesa a cui particolarmente appartengono gli attributi biblici che indicano i suoi attuali onori e privilegi, come pure le promesse di futura gloria; questo è il corpo di Cristo; questo è il gregge di Cristo; questa è la famiglia fede; questa è l'edificio di Dio, il fondamento di Dio, e il tempio dello Spirito Santo. Questa è la Chiesa dei primogeniti, i cui nomi sono scritti in cielo; questo è il sacerdozio regale, la generazione eletta, il popolo particolare, la proprietà acquistata, l'abitazione di Dio, la luce del mondo; il sale ed il frumento della terra; questa è "la Santa Chiesa Cattolica" del Credo apostolico; questa è "la chiesa, Una, Cattolica ed Apostolica" del Credo niceno; questa  è la chiesa alla quale il Signore Gesù promette che: "le porte dell'Ades non la potranno vincere" (Matteo 16:18), ed alla quale Egli dice: "Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente" (Matteo 28:20).

Questa è l'unica Chiesa che possieda vera unità. I suoi membri concordano completamente su tutte le questioni più importanti di religione, perché essi sono tutti istruiti dall'unico Spirito. Al riguardo di Dio, di Cristo, dello Spirito, del peccato e del loro stesso cuore, della fede, del ravvedimento, della necessità di santità di vita, del valore della Bibbia, dell'importanza della preghiera, della risurrezione e del prossimo giudizio finale, essi sono tutti di un'unica mente. Prendete tre o quattro fra loro, stranieri l'uno all'altro, dai più remoti angoli della terra; esaminateli separatamente su questi punti: troverete come tutti siano d'un unico giudizio.

Questa è l'unica chiesa che possieda autentica santità. I suoi membri sono tutti santi. Essi non sono semplicemente santi per la loro professione di fede, santi di nome e santi nel giudizio della carità. Essi sono santi di fatto e nella realtà, nella vita ed in verità. Essi sono più o meno conformi all'immagine di Gesù Cristo. Nessuna persona non santa appartiene a questa Chiesa.

Questa è l'unica Chiesa che sia veramente cattolica. Non é infatti la chiesa che appartiene solo ad una nazione o ad un popolo: i suoi membri possono essere trovati in ogni parte del mondo dove l'Evangelo è accolto e creduto. Non è confinato nei limiti di un paese soltanto, o costretto da una particolare forma di governo esteriore. In essa non c'è differenza fra Giudeo e Greco, uomo o donna, bianco o nero, episcopaliano o presbiteriano, ma la fede in Cristo è la sola cosa che conti. I suoi membri saranno un giorno raccolti da nord a sud, da est ad ovest, da ogni popolo, lingua e nazione: tutti sono e saranno uno in Cristo Gesù.

Questa è la sola Chiesa che sia veramente apostolica. E' edificata sul fondamento posto dagli Apostoli e sostiene le dottrine che essi predicavano. I due grandi obiettivi ai quali i suoi membri mirano sono la fede apostolica e la pratica apostolica. Essi considerano l'uomo o la donna che dice di seguire l'insegnamento apostolico senza possedere queste due cose solo come un rame risonante o uno squillante cembalo.

Questa è la sola Chiesa che è certo che durerà fino alla fine. Nulla potrà sovvertirla o distruggerla. I suoi membri potranno anche essere perseguitati, oppressi, imprigionati, bastonati, decapitati, bruciati... ma la vera Chiesa non la potranno estinguere mai. Essa risorge sempre dalle sue afflizioni, vive attraverso l'acqua ed il fuoco. I Faraoni, Erode, Nerone, Maria la sanguinaria e mille altri ancora hanno cercato invano di abbattere questa Chiesa. Hanno bruciato e massacrato, ma loro sono scomparsi e la Chiesa è rimasta intatta. La vera Chiesa sopravvive a tutti i suoi nemici e li vede seppellire. E' come un incudine sul quale inutilmente si abbattono i colpi di cento martelli, ma si spezzeranno prima i martelli. E' come un roveto che brucia senza mai consumarsi.

Questa è la Chiesa che compie l'opera di Cristo sulla terra. I suoi membri non sono che un piccolo gregge, pochi di numero in confronto con i figli di questo mondo; uno o due qui, e due o tre là. Sono questi, però, che scuotono l'universo. Questi sono coloro che cambiano le fortune di interi regni attraverso le loro preghiere. Questi sono  gli operai  instancabili che diffondono la religione pura e senza macchia. Questi sono il sangue stesso che mantiene viva una nazione, lo scudo, la difesa, il supporto prezioso di ogni nazione nella quale essi abitano.

Questa è la Chiesa che sarà veramente gloriosa fino alla fine. Quando ogni gloria terrena sarà passata, allora sarà questa la Chiesa che verrà presentata immacolata davanti al trono di Dio. Troni, principati, e podestà sulla terra si scioglieranno come neve al sole, ma la Chiesa dei primogeniti brillerà come le stelle del cielo e, alla fine, sarà presentata con gioia davanti al trono di Dio Padre, nel giorno dell'apparizione del Cristo. Quando i gioielli saranno completi ed avverrà la manifestazione dei Figli di Dio, una sola Chiesa sarà nominata, e quella sarà la Chiesa degli eletti.

Questa è la vera Chiesa alla quale sei chiamato ad appartenere, se vuoi essere salvato dalle conseguenze del peccato ed essere in pace con Dio. Fintanto che questo non ti apparterrà, non sarai altro che un'anima perduta. Tu potrai anche vantare innumerevoli privilegi esteriori; potresti anche godere di grande luce e conoscenza. Se però non appartieni al corpo di Cristo, la tua luce, le tue conoscenze, i tuoi privilegi non potranno salvare la tua anima. C'è chi fantastica che se appartiene a questa o quella chiesa, e il suo nome è iscritto sui suoi registri, si sottopone a certe forme, partecipa a particolari cerimonie, che tutto alla fine gli andrà bene. Non tutti, però, quelli che appartenevano ad Israele erano veramente da considerarsi israeliti e non tutti coloro che professano di essere cristiani possono considerarsi davvero membri del corpo di Cristo.
Potresti essere un convinto episcopaliano, o presbiteriano, o battista, o metodista, o delle Assemblee dei fratelli, o valdese, o evangelico, o pentecostale... Questo in sé stesso non ti salverà se non appartieni alla vera Chiesa. Se non vi appartieni veramente, la triste realtà è che sarebbe meglio che non fossi mai nato.
J.C. Ryle D.D. (1816-1900)

Invano mi rendono il loro culto, insegnando dottrine che sono precetti di uomini” (Marco 7:7).



Scroll to Top